Luca Romito

Business:
Contenuti per il self-improvement
Strumenti utilizzati:
Figma
Ruolo di Fluctua:​
Architettura dell’informazione, design UX, design UI, test dei prototipi
Deliverables:​
Sito vetrina, E-Commerce
Obiettivo:​
Modernizzare l’interfaccia del sito, aumentare le conversioni, creare un’area personale per fruire dei contenuti
acquistati ed incoraggiare l’upselling dei corsi simili.

Introduzione e problem statement

Luca Romito è un professionista il cui obiettivo è di insegnare agli uomini e alle donne a comunicare meglio fra loro, attraverso oltre 600 video, contenuti social, un libro e decine di webinar e corsi dal vivo.

A seguito di brevi interviste con i clienti di Romito è emerso che il suo target-tipo riscontrava difficoltà nell’utilizzo della piattaforma personale, intoppo che poi abbiamo risolto inserendo un Wizard dopo il promo login, in modo che accompagnasse l’utente che accedeva per la prima volta all’area personale verso le funzioni principali della piattaforma.

La soluzione

La soluzione ideata è stata un redesign del sito con un approccio mobile first, tenendo soprattutto conto del target di Instagram, e la creazione di un percorso ad hoc per l’utente, presentando una panoramica dei prodotti per favorire l’upselling. L’obiettivo era di creare un percorso lineare e facile da seguire. Anche in considerazione del fatto che il Cliente deteniene prodotti accessibili solo in determinate fasi del porcorso di upgrade.

Abbiamo poi deciso di ideare un test iniziale per permettere a ciascu utente di scoprire la soluzione più adatta al suo percorso, in modo da invogliarlo all’acquisto del primo corso low price e per poi agganciarlo a tutto il restante funnel. All’interno del portale utente sono stati aggiunti i prodotti e la percentuale di completamento dei corsi. Di tutta la progettazione UX abbiamo poi sviluppato la UI seguendo la brand identity in modo da non tradire l’immagine originale del Cliente.

Il procedimento

Come per ogni redesign, abbiamo analizzato il sito di proprietà del cliente tramite una UX Audit, e nello specifico facendo uso delle 10 euristiche di Nielsen. Le principali frizioni riscontrate erano l’assenza di un’introduzione ai servizi che disorientava gli utenti e la mancanza di una leva sulla social validation. Considerando che i maggiori utenti provenivano proprio dai social si trattava di una vera e propria perdita. Inoltre la gerarchia del menù era poco chiara e non favoriva una navigazione in linea con gli obiettivi principali, quindi la vendita dei corsi, il Romeeting, gli eventi live e l’e-book.

Abbiamo poi analizzato i dati Analytics per avere un’idea più chiara dei touchpoints degli utenti, confermando il pensiero che la maggior parte di loro navigasse da mobile, perché provenienti dal canale di Instagram. Per questi motivi, abbiamo usato un approccio mobile-first.

Risultati e conclusioni

L’idea iniziale è stata quella di impostare l’esperienza utente allineandola alla proposta del Cliente. Il risultato è stato la progettazione di un sito versione desktop e responsive per mobile, dotato di un’area personale e con l’aggiunta dei preferiti, dei contenuti consigliati sulla base degli interessi e uno spazio dedicato all’inserimento delle recensioni. Per innescare il principio di rewarding è stata aggiunta un’area di risorse gratuite, una raccolta di contenuti creati ad hoc per la community.

Inoltre, per offrire un’esperienza alternativa di navigazione ed alleggerire il peso cognitivo della scelta, è stato impostato un test con alcune domande che restituiscono come risultato i prodotti più adatti al cliente, dando poi modo di inserirli agevolmente nel carrello o nei preferiti. I contenuti nel carrello sono sempre in primo piano per favorire il loro acquisto, mentre i contenuti dei preferiti sono affiancati da un pulsante che dà loro modo di essere spostati velocemente nel carrello.

Continua a leggere:

Raggiungi anche tu questi risultati, contattaci per una prima consulenza gratuita.